Pistocchi risponde a un tifoso juventino su Twitter: “Ecco perchè la vita vi ha emarginato e retrocesso in Serie B”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

 

Pistocchi, battibecco social con un tifoso bianconero. Il campionato italiano è fermo dallo scorso 9 marzo per l’emergenza Coronavirus ma il giornalista sportivo è sempre molto attivo sui social. Provocato su Twitter da un utente di fede juventina che gli chiedeva come mai non avesse postato le parole di Lukaku, Pistocchi ha risposto per le rime nei commenti: “Anche gli ipodotati come voi dovrebbero sapere che il 21.1, data di Inter-Cagliari, non esistevano casi di coronavirus e non era previsto il tampone. D’altronde, è per questo motivo che la vita vi ha emarginato e retrocesso in serieB”. La lite sull’argomento non è finita qui. Ad un altro tifoso bianconero che ha incalzato sulla questione, Pistocchi ha controbattutto: “Il giorno del fatidico striscione era il 29.1. 2020, Inter-Fiorentina. Skriniar é uscito dal campo ridendo perché ha pensato a quella squadra che non vince niente in Europa e nel Mondo da 24 anni: il Rosenborg italiano“.

 
La Serie A riprende? Pistocchi duro contro i dirigenti italiani. A giorni potrebbero essere fissate le date per l’inizio degli allenamenti così da delineare poi un calendario che permetta di concludere il campionato italiano entro il 2 agosto. Le motivazioni che stanno spingendo le società a riprendere sono più economiche che sportive con in ballo l’ultima tranche dei diritti televisivi. A tal proposito, Pistocchi si è sfogato così in un tweet: “I peggiori dirigenti calcistici d’Europa, dopo aver provocato una voragine di debiti, per non fallire sono disposti a tutto: anche a passare sopra ai cadaveri. E hanno il coraggio di parlare del Calcio Italiano come se si trattasse di una azienda seria”.
  •   
  •  
  •  
  •