Zazzaroni: “Alcuni club fanno i furbi, sfruttano il coronavirus per non pagare i calciatori”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Editoriale pieno di dubbi quello rilasciato dal direttore del Corriere dello Sport, Ivan Zazzaroni. Il noto giornalista ha parlato del delicato momento attuale del nostro campionato, dove regna l’incertezza per quanto concerne la data di rientro in campo. Il direttore alimenta però un dubbio: qualcuno sta facendo un po’ troppo i propri interessi e sta sfruttando questa emergenza per coprire qualche conto fuori posto?

Ecco le parole in merito da parte del direttore del Corriere dello Sport:

Ci sono alcuni presidenti e dirigenti, sempre gli stessi, sempre i soliti, che fanno e dicono di tutto affinché la stagione si concluda qui, dall’altra istituzioni nazionali e internazionali che si battono per la ripresa delle attività e il ritorno a una semi normalità, in condizioni di sicurezza e con un solo obiettivo. Che il virus, oltre alle migliaia di morti che sta mietendo, non faccia milioni di morti che camminano”. 

A fine editoriale, la stoccata finale: “Ho la sensazione che qualcuno stia utilizzando l’emergenza per tentare di cancellare gli errori commessi prima che entrasse di scena il virus. In che modo? Tagliando i costi, non pagando alcune mensilità ai calciatori, oppure provando a evitare la retrocessione o fallimenti di altro genere, tipo una posizione finale in classifica non in linea con gli investimenti dell’azionista”. 

Secondo Zazzaroni, qualche club sta approfittando della situazione per mettere apposto qualche scheletro nell’armadio, oppure per non pagare i calciatori. Sarà proprio così?

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: