Atalanta con Bergamo: “Siamo tutti uniti per questa città”

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Nessuno di noi ha voluto lasciare Bergamo nel momento più difficile. Non ci sembrava giusto: siamo tutti eroi uniti per questa città, poi era vietato e i calciatori devono dare l’esempio“. Queste parole di Robin Gosens rispecchiano a pieno il legame che c’è tra l’Atalanta Bergamasca Calcio e la stessa città di Bergamo. Quel binomio nella quale non è legato ne da un contesto esclusivamente calcistico ne dai risultati che attorniano la squadra. Certo, la Dea sta scrivendo una delle pagine più importanti della sua storia attirando a se molti appassionati, ma l’amore del suo popolo è sempre incondizionato. Il rinforzo (e conferma) di tale teoria sta avvenendo in questa situazione vista l’emergenza Coronavirus: come sottolineava lo stesso numero 8 atalantino, non era sensato lasciar perdere o quanto meno fare finta di niente, nonostante quello che stava succedendo a quella stessa gente che alla Dea aveva riempito di elogi e gloria. E allora si è giocata una partita dove i giocatori della rosa non hanno lasciato sola Bergamo e i bergamaschi: partendo dalle donazioni fatte all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo all’asta #TheBiggestGame fondata da Papu Gomez. L’unione fa veramente la forza, perché questo binomio non verrà mai scalfito: Bergamo è con l’Atalanta; l’Atalanta è con Bergamo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sky, DAZN, Eleven Sports? Dove vedere Copa America 2021 in tv e in streaming, 47^ edizione Brasile