Chiellini su Higuain: “Tipo tosto ma sensibile, sente troppo alcune partite”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

All’interno della sua autobiografia “Io, Giorgio”, il difensore della Juventus Giorgio Chiellini ha dedicato un passaggio al suo compagno di squadra Gonzalo Higuain. Gli aneddoti e le dichiarazioni di Chiellini hanno destato scalpore in questi ultimi mesi, entrando spesso al centro delle polemiche in molti giornali, ma questa volta il classe 1984 ha elogiato il collega argentino, ricordando pure i suoi primi allenamenti nella Juventus:

“Gonzalo è un tipo tosto, un grande, ragazzo impegnativo ma grande: ha sempre bisogno di sentire attorno a sé tanta fiducia. Io lo adoro, mi piace la sua espansività latina. È un compagnone, ed è una persona sensibile:
questo gli ha fatto “sentire” molto, forse troppo, alcune partite. Ma ognuno di noi è fatto com’è fatto, si può solo lavorare sulla materia grezza che è stata plasmata dai nostri genitori. Questo significa che possiamo fare molto, non tutto, e che l’imprinting pesa”.

Leggi anche:  Clamorso ritorno per la Juve?

Il ricordo dei primi giorni di Higuain a Torino

 

”Ricordo i primi giorni di Higuain a Torino, poteva addirittura uscire per l’aperitivo e magari i tifosi gli chiedevano solo due selfie. ‘Questo è il paradiso!’ ripeteva ogni giorno Gonzalo. Un paradiso che è reso possibile dal fatto che davvero la Juventus è una famiglia, non solo la squadra di calcio di una grande famiglia”. 

  •   
  •  
  •  
  •