Covid-19, Serie B: Perugia prosegue con gli allenamenti

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui


Il decalogo per lo svolgimento degli allenamenti in forma collettiva è stato emanato, recentemente, dal ministero dello Sport, quindi adesso spetterà alla Figc decidere come riprendere il campionato di calcio interrotto a causa dell’emergenza sanitaria da nuovo Coronavirus.
Nel protocollo pubblicato dal ministero dello Sport vengono stabiliti: il cronoprogramma per il monitoraggio dei giocatori e dello staff (tamponi a tutti ogni 4 giorni e test sierologici ogni due settimane); le procedure di sanificazione del luogo di allenamento del gruppo squadra; le procedure da seguire in caso venga riscontrato un caso positivo.
Quindi, in questo nuovo quadro il Perugia ha ripreso gli allenamenti venerdì 22 maggio.
Nei giorni scorsi tutti i grifoni, sia quelli che avevano trascorso il periodo di lockdown fuori dal capoluogo umbro che quelli che erano rimasti in zona, sono stati sottoposti a una serie di tamponi. Il risultato dei test, come noto, è stato negativo per tutti i componenti del Perugia.

Leggi anche:  Napoli, Lozano fa la storia: gol più veloce nella storia degli Azzurri

Campionato di Serie B, allenamenti individuali o a piccoli gruppi in attesa del protocollo

Per la ripresa del campionato di Serie B molto dipenderà da quali evoluzioni ci saranno per quello della Serie A.
Per il momento, sostanzialmente, tutte le squadre della B hanno ripreso gli allenamenti soprattutto nella forma individuale o in piccoli gruppi. Infatti, quasi tutti i club erano in attesa dell’approvazione del protocollo.
Nell’eventuale ripresa del campionato di Serie B, la prima squadra che il Perugia dovrà affrontare sarà l’Ascoli, che ha ripreso qualche giorno fa gli allenamenti.

  •   
  •  
  •  
  •