La Juventus ricorda Gaetano Scirea: “Sempre con noi”

Pubblicato il autore: Alessandro Nidi Segui

Oggi, 25 maggio, per qualsiasi tifoso della Juventus non è un giorno qualunque. Oggi, 25 maggio, qualsiasi tifoso della Juventus ha il cuore inondato di emozioni contrastanti, che spaziano dalla malinconia del ricordo alla felicità di alcune istantanee. Gaetano Scirea avrebbe celebrato in data odierna il suo compleanno numero 67. Un traguardo importante, prestigioso, da festeggiare con la sua famiglia, se solo quel maledetto incidente non fosse mai avvenuto, se solo la morte non fosse riuscita a giocare d’anticipo su colui che, solitamente, sovrastava gli avversari proprio in termini di tempismo. Se solo quelle maledette taniche di benzina non avessero dato il via al rogo fatale.

Gaetano Scirea, il ricordo della Juventus

Era il 3 settembre 1989 e Gaetano Scirea si era recato in Polonia, in qualità di viceallenatore bianconero, per visionare dal vivo i prossimi avversari della società torinese in Coppa UEFA. Durante il viaggio di ritorno, però, la vettura su cui viaggiava con altri tre occupanti prese fuoco dopo essere stata tamponata da un furgone. L’automobile fu avvolta dalle fiamme a causa della presenza di quattro taniche di carburante nella porzione posteriore del veicolo e per Scirea e due degli altri tre passeggeri non ci fu nulla da fare: morirono tutti per via delle gravi ustioni riportate. La Juventus, quest’oggi, ha dedicato un messaggio al suo storico libero numero 6: “Oggi, nel 1953, nasceva Gai. Scirea, sempre con noi”. Un calciatore rimasto nel cuore di tutti. E lì resterà per sempre.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sky o Eleven Sports? Dove vedere Argentina-Paraguay in tv e in streaming, Copa America 3^ giornata
Tags: