La Lazio “sfida” il Governo: partitella 3 contro 3 in allenamento

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

A Formello, la Lazio di Simone Inzaghi si allena in maniera spedita e in piena tranquillità. L‘obiettivo dei biancocelesti è quello di vincere lo Scudetto qualora si ritorni a giocare, vista la posizione di classifica vicinissima alla Juventus. Lotito ha da sempre spinto per la ripresa graduale degli allenamenti e le sue proposte sono state ascoltate dal Governo, il quale ha creato un decreto nel quale si afferma che gli allenamenti siano svolti solamente a livello individuale.

La Lazio però va di fretta e secondo il Corriere della Sera, nell’allenamento di ieri ha bruciato le tappe. La compagine di Simone Inzaghi avrebbe svolto una partitella 3 contro 3, in maniera molto tranquilla iniziando così ad alzare i ritmi di lavoro. La partitella prevedeva due squadra formate da tre calciatori con casacca verde e altri 3 blu.

D’altronde, i biancocelesti sono sempre stati molto scettici e critici nei confronti del Governo Conte, tanto che il responsabile medico Ivo Pulcini, ha criticato duramente le scelte governative in merito al Coronavirus, definendo la situazione come “confusionaria e poco chiara”, criticando anche il Cts per quanto concerne la gestione dei casi positivi nelle squadre di calcio. Dato che secondo il dottor Pulcini, il Coronavirus sta morendo.

Non si può più attendere

Insomma, la Lazio prosegue in maniera rapida la sua preparazione per la ripresa delle attività, avendo svolto allenamenti non individuali prima del 18 maggio, data in cui saranno previsti quelli collettivi. Inzaghi e i calciatori non hanno voglia di aspettare la lentissima macchina governativa italiana. L’obiettivo Scudetto è troppo importante.

  •   
  •  
  •  
  •