Lotito: “Il ritorno in campo è una vittoria del calcio italiano, non mia”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Claudio Lotito è stato da sempre uno dei più grandi sostenitori per una ripresa del campionato italiano durante questo periodo complicatissimo dovuto al Covid-19. Spesso criticato in tutte le maniere, il presidente della Lazio è sempre andato per la sua strada riuscendo a garantire un centro sportivo totalmente sanificato alla squadra, dettando poi delle soluzioni agli organi competenti per la ripresa delle ostilità.

Il presidente laziale è intervenuto ai microfoni di Adnkronos, parlando della ripresa e di come la decisione di ripartire per il 20 giugno non sia una sua vittoria, bensì del nostro calcio:

Non è la vittoria di Lotito, ma di tutto il calcio italiano. Sono sicuro che con questa ripartenza il nostro calcio saprà mantenere quell’elevato standard di qualità che gli è riconosciuto in tutto il mondo. Quello italiano è uno dei campionati più importanti”. 

La sua Lazio sogna in grande in vista della ripresa del campionato. I biancocelesti sono solamente a un punto di distanza dalla Juventus di Maurizio Sarri e le prossime 12 partite che restano, dovranno essere giocare in maniera perfetta per tentare l’assalto allo Scudetto. La compagine di Inzaghi ci crede e i tifosi si aspettano un finale di campionato straripante da parte di Immobile e compagni.

  •   
  •  
  •  
  •