Serie A, svolta nei diritti tv: CVC pronta a subentrare a Sky e DAZN?

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

dazn-diletta-leotta

Sky e DAZN in difficoltà? CVC prepara l’offerta miliardaria. Nel triennio 2018-2021 la trasmissione delle partite del campionato italiano è stata ripartita con sette gare per turno trasmesse da Sky e tre dalla piattaforma di streaming DAZN. Con lo stop del calcio a causa della pandemia Coronavirus le due pay tv non se la passano certo bene e, secondo quanto stabilito dall’accordo con la Lega Serie A, dovrebbero pagare entro pochi giorni l’ultima rata annuale pattuita di 233 milioni di euro anche in caso di sospensione definitiva del campionato. Il rischio di scontro e di andare alle vie legali è molto concreto. Nel frattempo si sta già pensando all’asta per i prossimi diritti televisivi e, dopo le voci negli scorsi mesi riguardo l’interesse di Mediapro Amazon, il quotidiano Il Sole 24 Ore ha annunciato in un articolo la candidatura “del gruppo CVC, un gigante internazionale degli investimenti che sta discutendo con la Lega Serie A per il lancio di una iniziativa nel settore dei diritti tv, in grado di fornire per i prossimi dieci anni un flusso di liquidità alle società di calcio”.


CVC interessata alla Serie A? I dettagli dell’offerta. 
La società finanziaria britannica, specializzata in private equity, gestisce oltre 52 miliardi di dollari di attività con una capacità di investimento pari a 109 miliardi di dollari e vanta partecipazioni nella Formula 1 e nel Sei Nazioni di rugby. L’obiettivo di CVC sarebbe costituire una newco dove confluirebbero i diritti tv a partire dal 2021 per una durata di dieci anni per poi trattare l’eventuale rivendita ai broadcaster. In particolare, secondo Il Sole 24 Ore “La Lega calcio (e quindi le società) avrebbero comunque subito un importante incasso cash. Quella del fondo internazionale sarebbe un’iniziativa di lungo termine e differente rispetto ad altre operazioni allo studio da parte dei private equity in queste settimane: tra le operazioni presentate c’è anche quella del fondo americano Blackstone che prevede un finanziamento di circa 100 milioni per sopperire alle esigenze finanziarie di breve termine della Serie A in seguito alla pandemia.La proposta di CVC andrà comunque misurata con i dettami della Legge Melandri che obbliga al bando per i diritti per il prossimo triennio il cui timing risulta ritardato rispetto alle intenzioni iniziali dei vertici della Lega”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: , ,