Serie A, Viminale, arriva la decisione sugli allenamenti individuali. Cosa succederà adesso?

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

Era nell’aria e la decisione è arrivata. Tramite una circolare diramata ai prefetti, è stata comunicata la decisione di consentire l’attività sportiva individuale anche agli atleti e non di discipline individuali. Di seguito il testo della circolare resa nota oggi dal Viminale, come riportato dalla piattaforma Fantacalcio.it., e inerente le prescrizioni in vigore dal 4 fino al 17 maggio.

“È consentita, anche agli atleti e non, di discipline non individuali, come a ogni cittadino, l’attività sportiva individuale, in aree pubbliche o private, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri e rispettando il divieto di ogni forma di assembramento“.

A seguito di questa circolare, le squadre di Serie A potranno riprendere i proprio allenamenti, dopo quasi due mesi di inattività. Anzi, già nella giornata di ieri alcune Regioni, quali Campania, Sardegna, Emilia e Lazio avevano ricevuto in tal senso il benestare per gli sport di squadra, da poter effettuare singolarmente in strutture specifiche dei singoli Club. Questo, però, non significa che per forza riprenderà il Campionato di Serie A. Anzi, negli ultimi giorni si è fatta più forte l’idea che ci possa essere un rinvio fino a settembre, mentre appare più più difficile, almeno per ora, una sospensione definitiva.

  •   
  •  
  •  
  •