Thuram alla Juventus?

Pubblicato il autore: Alessandro Nidi Segui

Il cognome è quello da fare tremare letteralmente i polsi ai tifosi e ai semplici appassionati, al pari dell’indiscrezione di calciomercato che l’accompagna: Thuram alla Juventus? In questo momento, tutti i sostenitori bianconeri che staranno leggendo quest’articolo si sentiranno come travolti da un indescrivibile flashback emotivo e riavvolgeranno idealmente il nastro temporale sino ad arrivare agli albori degli anni Duemila, prima della vicenda Calciopoli e dalla retrocessione in Serie B decretata dalla Giustizia sportiva e che ancor oggi fa tanto discutere. Lilian Thuram è stato uno dei più forti interpreti difensivi mai avuti dalla “Vecchia Signora”, prelevato dal Parma nell’estate del 2001, la medesima nella quale approdarono a Torino Gianluigi Buffon e un certo Pavel Nedved, acquistato per sopperire tecnicamente alla partenza di Zinedine Zidane, direzione Madrid.

Thuram alla Juventus?

In questo caso, però, tornare così tanto indietro negli anni è un esercizio fine a se stesso, utile unicamente a preservare e rinfrescare i ricordi. Sì, perché il Thuram accostato in queste ore alla Juventus non può certo essere, per ovvi limiti anagrafici, lo stesso che fece le fortune della Vecchia Signora all’inizio del Terzo Millennio. Si tratta, invece, di uno dei suoi figli, Marcus, attaccante attualmente in forza al Borussia Mönchengladbach, in Bundesliga, club con il quale ha già raggiunto quota 11 reti in 34 gare stagionali, l’ultima delle quali segnata sabato a Francoforte, contro l’Eintracht.  Numeri interessanti, soprattutto se si considera che viene impiegato dal suo tecnico prevalentemente sulla corsia laterale nel 4-2-3-1 e, dunque, non veste i panni del classico bomber d’area di rigore. La sua valutazione potrebbe aggirarsi intorno ai 20 milioni di euro, cifra indubbiamente sostenibile per i campioni d’Italia, che potrebbero trovare in papà Lilian uno sponsor d’eccezione per l’approdo del transalpino a Torino

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: