Benevento: 5 curiosità sulla promozione dei sanniti

Pubblicato il autore: Roberto Liggi Segui

Che il Benevento riuscisse a salire in A quest’anno pareva cosa fatta già da parecchi mesi.
Ma complice la pandemia, che a tratti aveva messo in dubbio la conclusione del campionato, la promozione dei sanniti, giunta al termine della gara con la Juve Stabia, assume il sapore di un vero trionfo.

I numeri della squadra di Pippo Inzaghi, come più volte ricordato quest’anno, sono da record.
L’entusiasmo di un’intera provincia, che si preannuncia come l’unica probabile rappresentante del sud insieme al Napoli nel prossimo campionato di Serie A, è assolutamente incontenibile.
Il presidente Vigorito promette grandi investimenti, e sogna di fare del Benevento l’Atalanta del Sud secondo un progetto che suona decisamente ambizioso.

Dal punto di vista sportivo e non solo, quindi, è un’impresa. Ecco il perchè.

Leggi anche:  Dove vedere Udinese-Inter, streaming e diretta tv SKY o DAZN?

Una promozione con 7 giornate d’anticipo sulla fine del campionato e record di vittorie?

Per trovare un identico risultato bisogna tornare indietro alla stagione 1977-78, con la vittoria ancora a 2 punti. L’Ascoli dei record si aggiudicò promozione con 7 giornate di anticipo e primato in classifica.
23 vittorie fin qui realizzate dal Benevento, ma a 7 giornate dalla fine del campionato.
Il record dell’Ascoli 1977-78 (26) è a portata di mano.

Maggior distacco sulla seconda classificata

Con gli attuali 24 punti di vantaggio in classifica sul Crotone secondo, il Benevento si prepara a battere anche quel record, tuttora detenuto dal solito Ascoli che ne ebbe 17 punti di vantaggio sul Catanzaro nella stagione 77-78.

Due promozioni in quattro anni dall’esordio in B

Il Benevento è la prima squadra in assoluto a ottenere due promozioni in A in appena quattro anni dal debutto assoluto in B avvenuto nella stagione 2016-17. Altre compagini erano riuscite nel doppio salto, tornando però molto presto nell’anonimato.
Un’impresa per Oreste Vigorito che aveva rilevato la società nel 2006 dalla Serie C2.

Nicolas Viola miglior capocannoniere del Benevento

Il trentenne centrocampista giallorosso ha messo a segno 9 reti, come Marco Sau.

View this post on Instagram

Serie A..

A post shared by Nicolas Viola (@nicolas__viola) on

Prima promozione in A per Inzaghi

La carriera da allenatore del fratello maggiore di Simone dopo qualche anno di assestamento sta decisamente decollando.
Ed è gia confermato che Pippo siederà anche nella prossima stagione in A sulla panchina del Benevento, per dare vita a un inedito derby familiare con la Lazio.

  •   
  •  
  •  
  •