Calcio Femminile: il professionismo al via a partire dal 2022/23

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

La battaglia delle ragazze del calcio per essere riconosciute come professioniste ha dato i suoi frutti. La lotta con le varie federazioni nel mondo per riconoscere le calciatrici come delle vere professioniste è tortuosa e assolutamente non facile. Negli Stati Uniti per esempio, le ragazze americane campionesse del mondo stanno portando avanti la loro battaglia da anni, dopo i tanti trionfi internazionali. Il movimento sta andando avanti e prima o poi si arriverà a una soluzione. Ma il problema negli USA riguarda il salario, non il professionismo che è presente.

Finalmente in Italia, il calcio femminile ha vinto la sua battaglia per il professionismo dato che la FIGC ha comunicato che il professionismo sarà realtà a partire dal 2022/23. Ciò da parte del progetto stilato dal presidente della Federazione, Gabriele Gravina, approvato quest’oggi dal Consiglio Federale:

Leggi anche:  Italia-Svizzera vista da un tifoso

“Introducendo il tema dello sviluppo del calcio femminile italiano, il presidente Gravina ha proposto, e il Consiglio ha condiviso all’unanimità, l’avviamento di un progetto graduale teso al riconoscimento del professionismo, a partire dalla stagione 2022/2023. Questa prospettiva, infatti, è stata ritenuta la migliore per formalizzare un passaggio divenuto ormai improcrastinabile sul tema della pari dignità, garantendo al tempo stesso un periodo adeguato per preparare il sistema, in attesa dei decreti attuativi anche su questo argomento che sta preparando il Ministro per lo Sport Spadafora nell’ambito della discussione della legge delega di riforma”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,