Jorginho-Juventus, parla l’agente: “Difficile il suo approdo in bianconero”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui


Sarri
stravede per lui e vorrebbe portarlo a Torino nella sua Juventus, ma il futuro di Jorginho sarà ancora nel Chelsea. Il centrocampista brasiliano naturalizzato italiano è un pupillo dell’allenatore bianconero, avendolo valorizzato a Napoli e poi proprio nei Blues nella scorsa stagione. Pjanic è in orbita Barcellona e l’ex Verona sarebbe l’ideale in sostituzione del bosniaco.

Secondo l’agente di Jorginho, Joao Santos intervistato da TuttoJuve, l’approdo del suo assistito nella Juve è altamente improbabile per via del prezzo e della situazione economica attuale delle società, restie a sborsare denaro dopo lo stop dovuto al Covid-19. Ecco le sue parole:

Apprendo di questi continui rumors soltanto dai giornali, perché nessuno della Juventus mi ha contattato. Sarri lo apprezza molto come persona e come giocatore, hanno lavorato molto bene insieme ma non c’è altro. Il ragazzo pensa solo al Chelsea, ha ripreso ad allenarsi e si sta preparando per l’inizio della Premier. A parte che, a mio parere, è difficile che i bianconeri oggi possano acquistarlo. Perché non sarà un mercato normale quello che vivremo, a livello economico sarà condizionato dalla pandemia. E poi Jorginho ha un contratto in essere con il Chelsea fino al 2023, è il vice capitano ed è considerato un giocatore molto importante per la squadra”. 

Problema mercato per tutte le società

L’agente ha voluto precisare che il problema economico non riguarda solamente la Juventus, ma tutte le società:

Leggi anche:  Romero, un crac azzeccato in casa Atalanta. Difesa rivitalizzata

“Non mi riferisco solo alla Juventus, ma a tutti i più grandi club d’Europa. Sarà difficile sborsare quelle cifre per un solo giocatore. Vedremo un calciomercato diverso quest’anno. Se dovesse succedere, rispondo che il diretto interessato dovrà andare dal Chelsea e parlarne con Marina. Poi valuteremo insieme cosa fare. Questo non sarebbe un problema”. 

  •   
  •  
  •  
  •