Papu Gomez: “Ero vicino alla Lazio, ma sto bene a Bergamo. Ventura mi voleva in Nazionale, ma…”

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Ai microfoni di Radio Deejay, ha parlato il capitano dell’Atalanta Papu Gomez: autore di una grandissima stagione con i nerazzurri. L’argentino si è reso protagonista con delle dichiarazioni molto particolari: dal rifiuto nei confronti della Lazio (squadra che la Dea ha battuto per 3-2 in rimonta al Gewiss Stadium di Bergamo), al sogno impossibile chiamato Nazionale italiana.

Le dichiarazioni di Papu Gomez ai microfoni di Radio Deejay

Vicino al trasferimento alla Lazio, poi la svolta – “Qualche anno fa sono stato vicino al trasferimento alla Lazio di Simone Inzaghi, i tifosi biancocelesti mi chiamano ancora per chiedermi quando mi trasferisco alla corte biancoceleste. Ma io ora sono felice a Bergamo e all’Atalanta. Contro di loro abbiamo fatto una grandissima partita, nella quale abbiamo dato tutto per portare a casa una vittoria importantissima ai fini della classifica”.

Leggi anche:  Italia, Andrea Belotti: "Mi sento un titolare, l'Italia vuole arrivare in fondo"

Papu Gomez e la Nazionale: un sogno rimasto nel cassetto – Lo stesso Papu Gomez, non ha esitato a parlare del suo sogno di giocare con la maglia dell’Italia, purtroppo non realizzato: “Quando era allenatore degli azzurri, Giampiero Ventura mi voleva convocare con l’Italia nel 2017, poi purtroppo non è stato possibile perché avevo giocato e vinto in precedenza il Mondiale Under 20 con l’Argentina. Peccato non aver realizzato questo sogno”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: