Arnault-Milan, ritorno di fiamma? Sogno Allegri

Pubblicato il autore: Demetrio Segui


Arnault-Milan, potrebbe non essere detta la parola fine? Qualche mese fa era stata riportata la notizia che l’imprenditore Bernard Arnault fosse interessato all’acquisizione del Milan, prelevandolo dal fondo Elliot e da Gordon Singer. I rumors circa questa possibilità s’erano spenti quasi immediatamente nel mondo del pallone, ma, in queste ultime ore Repubblica ha rilanciato con forza questa possibilità, sbilanciandosi su quello che potrebbe essere il progetto tecnico di Arnault stesso.

Arnault-Milan, si sognano Braida e Allegri?

Nei luoghi cari all’economia internazionale, i ben informati insistono sulla possibilità di un incontro tra Arnault e Gordon Singer per l’acquisizione del club di via Aldo Rossi. Il valore complessivo della trattativa si stanzia intorno al miliardo di euro. Già qualche mese fa questa trattativa era molto complicata, ma ora la questione potrebbe arricchirsi di una terza parte che potrebbe creare qualche scompiglio rispetto alla riuscita del tutto: stiamo parlando di Ragnick. Fondamentalmente, questa compravendita si gioca in tre città del vecchio continente: Parigi, dove risiede Arnault, Londra, che rappresenta la sede europea di Elliot, e Salisburgo, laddove Rangnick aspetta buone nuove sul suo futuro calcistico e professionale.

Arnault-Milan non è dunque detta la parola fine e la speranza dei tifosi è che questa trattativa possa riaprirsi e concludersi con l’acquisizione del club da parte di Bernard Arnault. Perchè questo? Innanzitutto risolverebbe un problema societario dando stabilità. Il secondo aspetto è legato al mercato e al campo. Arnault sembrerebbe, infatti, propenso a richiamare la coppia Braida-Allegri per affidargli il comando del mercato e del campo: persone che con il Milan hanno già vinto in passato. Il tecnico livornese è stato uno degli artefici dell’ultimo scudetto vinto dai rossoneri nel 2011. Riaffidare il Milan a due grandi personaggi del passato significherebbe entrare, con un piccolo gesto, nel cuore e nelle grazie dei tifosi che hanno, dunque, una ragione in più per sperare che Bernard Arnault possa comprare il Milan

  •   
  •  
  •  
  •