Atalanta, duello con Inter e Lazio per il secondo posto. Missione possibile

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui


L’Atalanta domani affronterà il Parma per quella che sarà la penultima giornata di questo particolare campionato di Serie A 2019-2020. I nerazzurri sono in piena lotta per il secondo posto in classifica, e insieme alla squadra di Gian Piero Gasperini ci sono sia l’Inter di Conte che la Lazio (ex anti Juve): contesto dove servirà mantenere una concentrazione altissima vista la grande posta in palio. Tra pronostici, numeri e statistiche, quali sono le possibilità di vedere la Dea in alto ai danni delle due dirette concorrenti? Analizziamo questo rush finale partendo dai calendari delle tre squadre.

Questione di calendario, ma soprattutto testa (specialmente per l’Atalanta) – Calendari alla mano, partiamo dalla Lazio: per questa giornata affronterà un Brescia già retrocesso, mentre all’ultima verrà ospitata dal Napoli. Sulla carta i biancocelesti potrebbero fare bottino pieno, ma i partenopei vorranno concludere al meglio la stagion. Nonostante ciò, con il risultato di ieri sera, quota 81 non è utopia come il secondo posto, anche se sarebbe opportuno sperare in una caduta delle altre due concorrenti. Parlando di Inter e Atalanta, è una “face to face” sotto tutti i punti di vista: Parma e sempre Napoli per poi affrontarsi all’ultimo round, nella quale il pareggio non serve a nessuna delle due (tra le due litiganti può godere la quarta, ovvero la Lazio). Parlando dei bergamaschi, è una questione di testa: lottare per vincere al Tardini e giocarsi le ultime carte a Bergamo contro gli uomini di Conte.

Stato di forma che favorisce la Dea: rendimento da scudetto – Parlando dello stato di forma delle tre squadre, tale fattore è nelle mani dell’Atalanta: contando che i nerazzurri non perdono dalla prima giornata di ritorno contro la Spal. Dopo la quarantena causa Covid, i nerazzurri hanno chiuso le seguenti gare con 9 vittorie e 3 pareggi, ma anche Lazio e inter non sono da meno. Nonostante qualche black-out, milanesi e biancocelesti hanno rialzato in parte la china: gli uomini di Conte non perdono da sei turni, mentre i biancocelesti hanno vinto contro il Cagliari restando momentaneamente in corsa. Atalanta favorita? Assolutamente si, aldilà di un piccolo calo in trasferta (e l’assenza di Ilicic).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: