Atalanta, sei padrona del tuo destino per il secondo posto. Testa all’Inter

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui


Vittoria doveva essere e vittoria è stata. L’Atalanta batte il Parma per 2-1, e grazie alle reti di Ruslan Malinovksyi e Papu Gomez riesce a portare a casa quei tre punti decisivi ai fini della rincorsa al secondo posto in classifica (dove le concorrenti sono l’Inter e la Lazio). Tutto gira intorno ai nerazzurri di Gian Piero Gasperini: basterebbe vincere contro i milanesi il primo di agosto a Bergamo per raggiungere l’obiettivo e di conseguenza scrivere la storia della Dea in Serie A, guardando grandissimo ottimismo anche per quanto concerne il futuro di questa squadra stellare (sognando qualcosa di veramente ambizioso). Detto in poche parole? Padroni del loro destino.

Tutto nelle mani dell’Atalanta: un successo per scrivere la storia – “Siamo arrivati alle ultime due partite, siamo un po’ padroni del nostro risultato finale. Siamo un po’ padroni del nostro destino: vincendo entrambe le ultime due sfide possiamo arrivare secondi. Faremo di tutto per poterlo raggiungerlo”. Queste erano le parole di Gasperini prima della partita contro il Parma. Ragionamento che ha fatto capire che il destino del secondo posto è targato solo e soltanto dall’Atalanta. Il primo passo contro i crociati è stato fatto, ma ora testa all’Inter dell’ex nerazzurro Antonio Conte.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: