Mirco Moioli, dirigente dell’Atalanta risponde “terrone del c…” al tifoso del Napoli (video)

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Cosa si vuol dire all’Atalanta quest’anno? niente, bisogna farle solo i migliori complimenti in questa stagione fantastica, da totale protagonista in serie A e soprattutto in Champions League, in cui gli uomini di Gasperini, sono approdati alla prima partecipazione ai quarti di finale in cui se la giocheranno con i francesi del Psg ad agosto, per poter ambire chissà ad una vittoria finale? come il Porto di Mourinho nel 2004?

Stasera i nerazzurri se la vedranno con la Juventus, distante solo nove punti, a Torino. Ed è proprio in una stazione di Bergamo, che oggi pomeriggio purtroppo, è avvenuto un episodio, di razzismo, che onestamente si poteva evitare.

Tra tifosi? tra ultrà? , cui sarebbe possibile? No, protagonisti un infiltrato tifoso del Napoli, Gasperini, ed un dirigente della Dea, il signor Mirco Moioli.

Leggi anche:  Dove vedere amichevole Wisla Cracovia-Napoli, streaming e diretta TV8?

Cosa è successo? il tifoso del Napoli, provoca Gasperini e lo saluta dicendo “Forza Napoli”; il tecnico atalantino risponde per le rime, come Sarri due anni fa col famoso dito medio ai juventini, dicendo “Pedala cogl…” poi, interviene Moioli, che con un volgarissimo “testa di c…, terrone del c…” poi finisce la frase con una bestemmia tipicamente settentrionale.

Dopo quello che Bergamo ha passato con la pandemia, con la vicinanza di parecchie città del Sud che si sono allertate per aiutare persone, non è proprio un bel gesto.
Ma a che serve fare i moralisti? in fondo un po’ di astio c’è e ci sarà sempre anche in momenti in cui un paese intero è in difficoltà. Il calcio unisce?  sarà.

  •   
  •  
  •  
  •