Tacconi: “Sarri? Alla Juventus conta solo alzare le coppe. L’Inter vincerà di nuovo non prima di 20 anni”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui


La Juventus vince il nono scudetto consecutivo, il commento di Tacconi. 
L’ex portiere bianconero e della nazionale italiana ha parlato di vari temi ai microfoni di tuttomercatoweb. In particolare, Stefano Tacconi si è espresso così sull’ennesimo scudetto della Juventus e sul lavoro di Maurizio Sarri: I bianconeri vincono ma non convincono?  Dopo tre mesi sul divano questa situazione era prevedibile, nessuna squadra ha convinto a parte Atalanta e Verona. Il  vero calcio è un’altra cosa.  Sarri? Non va messo in croce, questi tre mesi hanno pesato per quasi tutti i tecnici che non sapevano come comportarsi. Per esempio Inzaghi ha fallito, la Juventus ha aumentato il vantaggio dopo la ripresa. In Champions sarà dura per tutte ma  Juve e Atalanta saranno favorite su Lione e Psg. Gli allenatori poi contano fino ad un certo punto, se hai i giocatori intelligenti sei un gran tecnico. Sarri non è riuscito a imporre il bel gioco ma alla Juventus conta solo il successo e alzare le coppe, lui per ora ha rivinto lo scudetto che non è male”.

Tacconi chiude l’intervista ai microfoni del sito di calciomercato con una battuta sull’Inter“Sette anni fa ho detto che l’Inter non avrebbe vinto nulla per altri trentanni, ora ne sono passati sette più due dall’ultimo successo, dovranno aspettare altri ventuno anni almeno. La Juventus vincerà per tanti anni ancora, per le avversarie sarà dura interrompere il dominio”. 

  •   
  •  
  •  
  •