Clamoroso Milan: se Ibrahimovic non rinnova, via Donnarumma a parametro zero. Ecco l’ultima mossa di Raiola

Pubblicato il autore: Rudy Galetti Segui


La trattativa tra il Milan e Mino Raiola per il rinnovo di Ibrahimovic sta diventando più complicata del previsto. Una vera e propria battaglia di nervi in cui ogni mossa può rischiare di far saltare i delicatissimi equilibri del tavolo di lavoro. Da un lato c’è il Milan che vuole chiudere la partita entro questa settimana così da consentire al campione svedese di aggregarsi al gruppo già il prossimo lunedì per l’esecuzione dei tamponi seriologici propedeutici all’avvio della preparazione. Dall’altro Mino Raiola, agente di Ibra, che non vuole fare un passo indietro nella richiesta di ingaggio, pari a 7 milioni di euro. La questione sembra però andare oltre al rapporto tra Milan e Ibrahimovic: l’agente dello svedese, infatti è lo stesso di Gigio Donnarumma e un’ennesima fumata nera per la conferma di Zlatan potrebbe complicare anche il rinnovo del numero 1 rossonero.

Scacco matto al Milan: se Ibra non ottiene i 7 mln, Donnarumma via a parametro zero

Una condizione di stallo, quella del rinnovo di Ibrahimovic, che sembrerebbe aver subito una svolta clamorosa. Trapelano voci che per arrivare ad ottenere i 7 mln di euro richiesti, Mino Raiola abbia messo sul tavolo anche la questione Donnarumma. Già si conoscono le difficoltà del rinnovo dell’estremo difensore, per cui l’agente ha chiesto una clausola risolutoria non superiore ai 50 milioni di euro. Ma ora sembrerebbe che quella vecchia volpe di Raiola abbia paventato la possibilità di far arrivare Gigio alla scadenza, potendolo così svincolare a zero. Un rischio troppo grande per il Milan che ora sta riflettendo sul da farsi.

  •   
  •  
  •  
  •