Ibrahimovic contro Ronaldo: guerra aperta fino all’ultimo centesimo

Pubblicato il autore: Desiree Capozio Segui


Non ha mai avuto problemi di autostima Zlatan Ibrahimovic, che adesso torna a farsi sentire e a puntare i piedi. Motivo? L’ingaggio. Lo svedese vuole essere il rossonero più pagato e arrivare in cima alla classifica dei giocatori più pagati della serie A insieme a Ronaldo e De Light.

Difficile pensare che Ibrahimovic, e soprattutto il Milan, possano competere con l’ingaggio dell’irraggiungibile Ronaldo, ma conoscendo il giocatore rossonero, non è difficile pensare che lotterà fino alla fine per quanto meno tentare di strappare il primato al portoghese.
Nei giorni scorsi si era parlato di 5 milioni più diversi bonus che avrebbero consentito allo svedese di superare senza troppi problemi i 6. Ma adesso la richiesta ammonta a 7 milioni e mezzo, decisamente un po’ troppi per un club che sta cercando di rimettersi in carreggiata per tornare a essere competitivo in Italia e in Europa. Ma per una personalità come Ibrahimovic, abituato a vedere la sua gloria sottolineata e patinata, l’ambizione del club conta poco. Sembra non considerare, infatti, lo svedese il grande sforzo che la società sta facendo per poterlo avere in squadra, nonostante in casa rossonera non si vincano competizioni importanti da ormai molti anni.

Ancora nulla di certo, comunque, su come finirà questa spinosa questione. Ad oggi il Milan non si è ancora esposto in merito.

  •   
  •  
  •  
  •