Maguire: “Ho pensato di morire, mi hanno colpito più volte alle gambe”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui


Maguire condannato dalla giustizia greca, il racconto dell’arresto alla BBC. Non è un bel momento per il difensore inglese del Manchester United che qualche giorno fa è stato arrestato in vacanza a Mykonos  e condannato a 21 mesi e 10 giorni di reclusione, pena sospesa con la condizionale per i prossimi tre anni. Maguire è stato ritenuto colpevole dalla giustizia greca di condotta violenta, tentata corruzione e insulti ed escluso dalla nazionale inglese per i prossimi impegni in Nations League.  Accusato di aver scatenato una rissa con la polizia greca, il calciatore si è difeso ai microfoni della BBC“Ho temuto per la mia vita. So come sono andate le cose. Non sento di dovermi scusare con nessuno, le scuse si fanno quando hai fatto qualcosa di sbagliato. Non lo auguro a nessuno. Ovviamente la situazione ha reso le cose difficili per uno dei club più grandi del mondo, quindi mi dispiace aver messo in mezzo i tifosi e la società, ma non ho fatto nulla di sbagliato. Mi hanno picchiato molto sulle gambe, ero in preda al panico ed ho avuto paura per la mia vita. Mi sono trovato in una situazione che poteva succedere a chiunque e ovunque. Io so cosa è successo quella notte, so la verità “.

  •   
  •  
  •  
  •