Pagelle Atalanta campionato 2019/2020: attaccanti

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui


Duvan Zapata (10) – Il colombiano fa dell’Atalanta la squadra in cui può sfornare al meglio il suo potenziale: anche quando ci si trova davanti a degli infortuni molto particolari. Dopo aver realizzato 6 reti nelle prime 7 partite, la botta ricevuta in Nazionale lo ferma per ben tre mesi, ma non il talento. Ritorna al giro di boa e riprende quello che aveva cominciato: il bottino finale è 18 goal con una freddezza come pochi.

Papu Gomez (10) – Un voto molto basso per quello che ha dimostrato in campo. Corsa, dribbling, giocate da fuoriclasse, goal, uomo squadra e soprattutto capitano di questa Atalanta stellare. Non a caso è stato scelto come il miglior centrocampista della Serie A, risultando anche decisivo in termini di assist. La stagione migliore della sua carriera senza ombra di dubbio (con la Champions dietro l’angolo).

Josip Ilicic (9,5) – Se non si fosse verificata questa situazione, sarebbe stato protagonista al 100% senza problemi. Il fuoriclasse dell’Atalanta che trasforma il gioco del calcio in una vera e propria opera artistica. 15 reti e 8 assist: basta questo per far capire chi è veramente Josip Ilicic, in attesa di rivederlo alla corte bergamasca (contesto dove tutti gli vogliono un grandissimo bene).

Luis Muriel (9) – L’esplosione definitiva nella sua non titolarità: il secondo miglior marcatore dalla panchina del XXI secolo. Una prima parte di stagione dove non riesce a trovare quel passo decisivo ai fini del risultato. Dopo il Covid, cambia completamente la musica: cresce e fa vincere anche quando subentra nel secondo tempo. Come per Duvan, 18 goal che valgono un buonissimo voto.

Ruslan Malinovksyi (9) – La sorpresa della stagione per un vice Papu devastante per la sua potenza offensiva. Come capita per le “sartorate”, serve tempo (la virtù dei campioni) per far uscire il grande potenziale, e nei confronti di Ruslan si è dimostrata tale tesi. Tecnica, agilità e talento al potere, ma soprattutto il suo tiro devastante (quello contro la Juve su tutti). Stagione coi fiocchi, con il 2021 a Bergamo per il salto di qualità.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: