Regione Lombardia insieme a Ibra: “Non sei Zlatan, non sfidare il virus”

Pubblicato il autore: Davide Corradini Segui


Regione Lombardia insieme a Ibrahimovic: “Non sei Zlatan, non sfidare il virus”. La regione guidata da Attilio Fontana si è affidata all’attaccante rossonero per una campagna di sensibilizzazione sul Covid-19, cercando di sensibilizzare la gente comune sull’utilizzo della mascherina.

La Regione Lombardia si affida a Ibrahimovic per una campagna

La Regione Lombardia, come sempre da parecchi mesi una delle zone più colpite in Italia dal Coronavirus, ha deciso di servirsi di una persona speciale per sensibilizzare i suoi concittadini su questo delicato momento: Zlatan Ibrahimovic. Il bomber lo fa a modo suo, con un messaggio forte, netto e concreto. Il video è stato girato sul terrazzo di Palazzo Lombardia.

“Il virsu mi ha sfidato ed io ho vinto, ma tu non Sei Zlatan, non sfidare il virus ed usa la testa. Ricorda di indossare sempre la mascherina, mantieni le distanze e proteggi chi ti sta vicino, sempre. Vinciamo noi”.

Questo il messaggio che ha lanciato l’attaccante del Milan, che spinge le persone a proteggersi e a proteggere gli altri. La Lombardia ha voluto affidare questo messaggio ad un idolo della gente e dei tifosi, quantomeno nella parte appassionata al calcio. Chissà che un uomo come Ibrahimovic non sia anche più ascolato di un sindaco o di un politico. Questa è alla fine la speranza della Regione.

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha spiegato il perchè scegliere proprio Ibrahimovic: “L’idea di coinvolgere Ibra mi è venuta la sera del derby. Zlatan tornava in campo dopo la convalescenza e a quel punto ho pensato che avrebbe potuto aiutarci a lanciare un messaggio importante. Lui ha accettato subito l’invito dimostrando una grandissima sensibilità e assoluta disponibilità e per questo lo ringrazio“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Qualificazioni Euro 2021 femminile: oggi le Azzurre sono impegnate in Danimarca