Juventus, Danilo: “Parlo molto con Nedved, grande ammirazione per Pirlo”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


La Juventus inizia a carburare. Dopo un avvio di stagione tra i meno brillanti di sempre, i bianconeri, penalizzati anche da tanti infortuni, stanno ritrovando l’equilibrio di sempre. Al di là di Ronaldo, sembra che l’uomo in più dei bianconeri sia anche un altro: Danilo. Il terzino brasiliano è in grande forma quest’anno e ha giocato tutte le partite, partendo sempre da titolare. A differenza della passata stagione, trascorsa ai margini, ha finalmente trovato spazio e modo di esprimersi al meglio, ristabilendo anche l’umore e la voglia di restare in bianconero e dare il massimo. Ha rilasciato un’intervista a Globo Esporte, raccontando qualche curiosità del suo tempo a Torino.

Danilo: “Alla Juventus sto bene, prendo il caffè con Nedved…”

Il brasiliano ha trovato la giusta intesa con tutti, anche con Nedved: “Nella Juve passo tanto tempo con Nedved, un personaggio che non ha bisogno di presentazioni. Ogni tanto ci sediamo, prendiamo un caffè e penso: “Sto parlando con Nedved. Parliamo molto di calcio, ed è importante avere vicino persone di questo tipo”.
Non solo Nedved, anche con il tecnico Andrea Pirlo il rapporto è grandioso: “Con Pirlo è stato molto bello, ha ancora un po’ di cose da calciatore, ma ha già una grande leadership. Per un allenatore è importante conquistare il gruppo, non solo in termini di rispetto, ma anche che il gruppo segue le sue idee di calcio. Abbiamo avuto un inizio di lavoro molto promettente. L’altro giorno si è fermato a tirare qualche punizione, io sono stato il primo a sedermi e guardare. Per quello che ha fatto da calciatore bisogna ascoltarlo e guardarlo, è stato uno dei migliori”.
Danilo si è ritrovato a cambiare ruolo in campo, ma si esprime alla meglio anche quando non si trova nella sua naturale collocazione, e questo sembra non essere un problema per lui: “Sono un difensore, ma la posizione non è un problema. Sono felice di giocare in un ruolo diverso in questa stagione. La cosa più importante nel calcio è l’occupazione dello spazio, fare il movimento giusto al momento giusto”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabili formazioni Juventus Ferencvaros, tegola Demiral per Pirlo: gioca Alex Sandro?