Juventus, Pirlo: “Andiamo a chiudere il discorso qualificazione”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Alla vigilia del match contro il Ferencvaros, previsto per domani alle 21 all’Allianz Stadium, Andrea Pirlo parla in conferenza stampa: “Dobbiamo chiudere la qualificazione domani anche per dare un po’ di respiro a qualche giocatore per le rotazioni in futuro”. Il tecnico dei bianconeri dopo la vittoria in campionato e dopo aver ritrovato molti giocatori infortunati, spera di trovare la stessa intensità contro i sardi: “Dobbiamo dare continuità a prestazioni e risultati, mi darebbe molto fastidio se non ci fosse la stessa intensità. Serve a noi come squadra, ma anche a dare continuità al discorso di crescita. Senza la stessa intensità non saremmo la Juventus”. 

Juventus, Pirlo e il tridente in avanti: “Ci penso da un po’…”

Un tridente con Morata, Dybala e Cristiano Ronaldo, è il sogno di tanti bianconeri, non dispiacerebbe neanche all’allenatore: “Ci stiamo pensando dall’inizio, però non li abbiamo mai avuti più di tanto tutti a disposizione. Troviamo l’0ssatura, poi vedremo”. 
La difesa bianconera è ancora in emergenza a causa degli infortuni, Chiellini e Bonucci sono ancora ko, contro il Ferencvaros salta anche Demiral. Ma Pirlo ha le idee chiare: “In difesa sono rimasti in quattro, De Ligt, Danilo, Alex Sandro e Cuadrado. Chiesa non penso sia pronto a partire dal primo minuto, mentre Kulusevski ha giocato molto di più”. 
A Torino tutti sperano nel ritrovo della forma di Paulo Dybala. L’argentino è in un periodo difficile già da molto tempo, ma sta recuperando, anche il morale è migliorato, Pirlo dice: “Sta ritrovando la giusta condizione. Ci vuole tempo, sta meglio, è pronto. Si è allenato con continuità durante la sosta delle Nazionali, a parte i primi giorni sotto antibiotici. Si è mosso meglio, ha ritrovato forza nelle gambe e vedremo se schierarlo dall’inizio”.
Chi è tornato già in forma e lo ha dimostrato alla grande nelle ultime uscite è Bernardeschi, Andrea Pirlo felice di aver trovato il suo centravanti: “Berna ha fatto una grande partita contro il Cagliari e in Nazionale. Adesso sta bene mentalmente ed è la cosa più importante. Possibile che domani abbia un’altra occasione da titolare”. 
La Juventus nel suo girone è seconda con 6 punti, dietro al Barcellona a punteggio pieno (9). Le inseguitrici hanno un solo punto a testa, con una vittoria si potrebbe chiudere il discorso qualificazioni. Domani i bianconeri ci provano contro il Ferencvaros, anche perché le due gare successive saranno più complesse: il 2 dicembre contro la Dynamo Kyiv e contro il Barcellona al Camp Nou, l’8 dicembre.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Per l'esterno è lotta a due Inter-Juventus