Juventus, tutti si sono dimenticati del 10: critiche ingiuste nei confronti di Paulo Dybala

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui

La Juventus non è in forma e tutti sono pronti a criticare un giocatore per giustificare dei punti persi: è la volta di Dybala al centro di troppi attacchi

E’ bastato un errore ( se così possiamo chiamarlo tale) di Paulo Dybala, un periodo no per metterlo alla gogna: tutti i tifosi bianconeri si sono letteralmente scagliati contro il numero 10 della Juventus che esce, ancora una volta dal campo, piangendo segno che lui non sopporta tutto questo e sa che può, deve e vuole fare molto di più. 93esimo minuto del secondo tempo, manca un minuto o poco meno: la Lazio si riversa avanti, palla a Dybala che prova a ripartire ma la palla si perde sul fondo. Questo è l’episodio che incrimina il numero 10 perchè, secondo i tifosi bianconeri, se avesse tenuto la palla o spazzata la Lazio non avrebbe segnato quel gol che ha consentito alla squadra di Inzaghi di acciuffare il pareggio in extremis.

Leggi anche:  Champions League, Juventus qualificata agli ottavi se... Ecco le combinazioni possibili

Nessuno può negare che Paulo Dybala è in un momento negativo: tutti speravano che i due gol fatti in Champions potesse dargli nuovi stimoli, fargli tornare quella condizione fisica per cui tutti lo abbiamo ammirato. Invece l’argentino esce ancora una volta in lacrime difeso soltanto dal suo allenatore Andrea Pirlo: ” Tirata d’orecchi a Dybala? No, non solo a lui, ma a tutta la squadra. Serve più fame e più voglia. Le partite si vincono giocando fino alla fine. L’atteggiamento di Dybala non è stato sbagliato, aveva voglia di fare bene, ma capita di non stare bene fisicamente.” E’ fin troppo facile parlare male, specie dietro una tastiera, di un giocatore che ha dato tanto per i bianconeri: dall’anno in cui sfiorò fece 22 gol alla rinascita con Sarri in cui segnava in tutte le partite. A tutti i grandi campioni capitano momenti negativi, compresi Ronaldo e Messi, ma questo ragazzo non merita tutte le offese, gli insulti, per un solo periodo in cui non sta brillando.

  •   
  •  
  •  
  •