Milan-Fiorentina: quella volta che…i precedenti

Pubblicato il autore: massimiliano granato Segui

Dici Milan-Fiorentina e pensi a molte sfide avvincenti. Una di queste risale alla stagione 2012-2013, precisamente l’11 novembre 2012. La squadra gigliata è allenata, per il primo anno, da Vincenzo Montella ed annovera nomi di prestigio: Borja Valero, Gonzalo Rodriguez, Alberto Aquilani, David Pizarro ma anche Adem Ljajic, Luca Toni, Stefan Jovetic. Il Milan è allenato da Massimiliano Allegri, ma in classifica è piuttosto giù, con 14 punti ottenuti in 11 gare. Tuttavia, la squadra rossonera è reduce dal sonante 5-1 rifilato al Chievo. La gara parrebbe essere favorevole ai padroni di casa, che annoverano tra le loro fila giocatori come Stephan El Shaarawy e Alexandre Pato. Passano però solamente dieci minuti ed Aquilani (un ex) trova il corridoio giusto per battere Abbiati e siglare il vantaggio ospite. Al 35′ il Milan ha l’occasione di pareggiare ma Alexandre Pato calcia alto un rigore e si capisce che per i padroni di casa sarà un pomeriggio arduo. E infatti, al 38′, Borja Valero salta un paio di avversari ed infila Abbiati per la seconda volta. La gara sembra chiusa ma al 60′, Giampaolo Pazzini (un altro ex) riprende una respinta del palo ed infila sottomisura Viviano per l’1-2 che riaccende la speranza. Il Milan tenta di spingere, ma anche la Fiorentina non è da meno. All’88’ arriva l’1-3 con una bordata da lontano di El Hamdaoui che fulmina Abbiati. Per il marocchino si tratta della prima rete in serie A. Settima vittoria per la Fiorentina quindi, e sesto tonfo per il Milan, che raggiungeranno, seppur all’ultimo tuffo, la Champions, proprio a spese della squadra viola.

Leggi anche:  Inter, addio ad Eriksen: un club inglese prova l'affondo

San Siro, domenica 11 novembre 2012

Milan-Fiorentina                                     1-3 (0-2)

Milan: Abbiati, De Sciglio, Mexes, Constant, Bonera, Boateng, Montolivo, Ambrosini
(75′ Robinho), Emanuelson (46′ Pazzini), Pato (46′ Bojan), El Shaarawy.
A disposizione: Amelia, Gabriel, Acerbi, Zapata, Yepes, Nocerino, Flamini, De Jong, Niang
Allenatore: Allegri
Fiorentina: Viviano, Rodriguez, Roncaglia, Savic, Pasqual, Pizarro, Aquilani (65′ Mati
Fernandez), Cuadrado, Borja Valero, Ljajic (56′ El Hamdaoui), Toni (75′ Cassani).
A disposizione: Neto, Hegazy, Tomovic, Romulo, Ruben Olivera, Della Rocca, Llama,
Migliaccio, Seferovic
Allenatore: Montella
Arbitro: Romeo di Verona
Marcatori: Aquilani al 10′, Borja Valero al 38′, Pazzini al 60′, El Hamdaoui all’88’
Ammoniti: Mexes, Bonera, Ambrosini, Roncaglia, Pizarro, Aquilani, Borja Valero
Note: al 35′ Pato sbaglia un calcio di rigore
Spettatori: 36.810

Leggi anche:  Serie A femminile, questo fine settimana si disputa la dodicesima giornata

 

 

  •   
  •  
  •  
  •