Milan, Romagnoli: “Ingenui con il Lille, contro il Verona dimostreremo il nostro valore

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Il Milan ha subito la sua prima sconfitta stagionale. Il ko è arrivato nella sfida di Europa League contro il Lille, in casa. Una vittoria che si poteva evitare, ma con un avversario che ha messo sul campo un bel gioco, la vittoria è stata meritata. Un Milan quasi inguardabile se confrontato all’andamento stagionale, evidentemente ha pagato il fuori forma di alcuni giocatori e la stanchezza che arriva il susseguirsi delle gare ogni tre giorni. I rossoneri sono apparsi spenti, poco concentrati, adesso ad attenderli c’è la gara di domenica sera contro il Verona. Vincere la prossima sfida di campionato è essenziale, perché le inseguitrici sono con il fiato sul collo, il Sassuolo è a soli 2 punti.
Il primo errore della gara contro il Lille lo ha commesso Romagnoli, il giocatore è stato ingenuo, commettendo fallo e concedendo dopo pochi minuti di gara il gol del vantaggio ai francesi. Il capitano rossonero oggi ha parlato a Milan Tv, proprio sulla sconfitta contro il Lille e della prossima gara contro il Verona.

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quinta giornata

Romagnoli: “Ingenui, ma sono stati più bravi di noi”

Oggi a Milan Tv il Capitano del Milan ha fatto mea culpa sul ko di ieri e ha rassicurato tutti sulla prossima gara di campionato: “Si sapeva che la partita sarebbe stata difficile, la verità è che sono stati più bravi di noi. Non è questione di striscia positiva o altro motivo. Il Lille, come il Verona, ha un bel ritmo, con gioco aggressivo e veloce”. 
Il difensore parla anche del suo infortunio: “Pensavo di recuperare prima, i tempi si sono allungati, ma l’importante che sia passato. Voglio giocare tutte le partite, mi sento bene e mi sento in forma. Ovviamente deve essere il mister a decidere quando devo stare in campo”. 
La gara di domenica è vicina, ma l’umore è alto: “Siamo pronti e positivi, abbiamo uno spirito coraggioso e determinato. Ci facciamo trovare sempre pronti. Bisogna ritrovare quello che ieri ci è un po’ mancato. Il Verona è una squadra molto ostica, ma sta a noi dimostrare il nostro valore e vincere la partita”. 

  •   
  •  
  •  
  •