Morte Maradona, medico sotto indagine per omicidio colposo. Ecco i dettagli

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui


Come sappiamo tutti dopo la morte di Diego Armando Maradona, in Argentina è stata aperta un’inchiesta. Secondo il quotidiano argentino ‘La Nacion’, nelle ultime ore c’è stata una svolta importante nell’inchiesta sulla morte di Diego Armando Maradona. Di fronte a tanti dubbi e a presunte irregolarità sul ricovero del Diez, il Giudice che si sta occupando del caso ha disposto la perquisizione della casa e dell’ufficio del suo medico legale, Leopoldo Lunque. Ecco di seguito i dettagli

Morte Maradona – L’inchiesta

Leopoldo Lunque è il medico che il 3 novembre scorso aveva operato Diego Armando Maradona per la rimozione di un coagulo di sangue al cervello. Sessanta agenti, con l’autorizzazione del giudice, hanno perquisito la casa e la clinica del dottore. Secondo i fatti, il dottore mercoledì scorso non si trovava nella casa del Pibe de Oro al momento dell’aggravarsi delle condizioni di Maradona ma ha comunque chiamato lui il numero di emergenza 911 per richiedere un’ambulanza (ore 12:16 circa). In virtù delle prove raccolte, se le irregolarità nel ricovero domiciliare di Maradona venissero confermate, potrebbe trattarsi del reato di omicidio colposo. Questo il comunicato, riguardante l’indagine, del procuratore generali di San Isidro: “Ieri abbiamo proseguito con le indagini prendendo anche alcune dichiarazioni testimoniali di parenti diretti di Maradona”. Sempre secondo la Nacion, quando sono arrivati gli ufficiali giudiziari e il personale di polizia, il medico è rimasto sorpreso e avrebbe esclamato: “Non me l’aspettavo”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter-Milan 2-1, scontro Ibrahimovic e Lukaku: ecco le frasi dette