Napoli, Gattuso: “Nessun alibi, potevamo fare di più”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Brutto scivolone del Napoli contro il Sassuolo, 2-0 rimediato al San Paolo, ma Gattuso non cerca alibi.

L’allenatore del Napoli incassa la sconfitta consapevole degli errori fatti: “Abbiamo avuto tante occasioni ma non le abbiamo sfruttate. Il Sassuolo è una squadra che ti fa correre tanto perché palleggia molto bene, noi abbiamo fatto una buona gara ma forse abbiamo avuto troppa frenesia. La trattenuta su Osimhen? Se l’arbitro non è andato al Var è perché l’ha vista così, ma noi dobbiamo parlare della partita. Questo episodio ci può stare, non sta a noi giudicare l’operato degli arbitri”. 
L’allenatore ha presente gli errori commessi dai suoi giocatori durante il match, ma anche i lati positivi che il Napoli ha dimostrato in campo: “Prima del rigore la squadra dava la sensazione di poter fare gol, non ricordo azioni in cui ci hanno messo in difficoltà prima di quell’episodio. I cambi? Abbiamo dato minuti a Elmas e Zielinski che devono tornare a giocare. Dobbiamo continuare a lavorare e migliorare, cercando di mettere Osimhen in condizione di segnare, senza pensare allo scudetto o a quello che dicono in giro. È un campionato difficile, tutte le partite lo sono. Io però vedo una bella squadra, ci può stare non avere la stessa brillantezza delle prime partite”. 
Sono diversi giorni che si parla del rinnovo di contratto, sembra quasi fatta tra De Laurentiis e l’allenatore, ma Gattuso mette un po’ di ironia nelle risposte ai microfoni di Sky Sport: Rinnovo? Lasciamo stare, quando si parla di rinnovo poi non né vinco una”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  E' morto Diego Maradona. Ecco come stava El Pibe de Oro nelle ultime settimane