Roma, rischio focolaio: anche Kumbulla è positivo al coronavirus

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


A Roma i contagi non si fermano e adesso si rischia un vero e proprio focolaio. Hanno iniziato Dzeko e Boer, i primi ad essere risultati positivi una settimana fa, a seguito Pellegrini, Fazio e Santon. Oggi alla lista si aggiunge un nuovo giocatore, si tratta di Marash Kumbulla.
Il difensore albanese è risultato positivo al coronavirus all’ultimo controllo. Attualmente i positivi della squadra capitolina sono sei, si spera che possa fermarsi qui, al momento, per non rischiare un vero e proprio focolaio. La situazione è continuamente monitorata.

Roma, la notizia arriva da Kumbulla sui social

La notizia arriva dallo stesso difensore, attraverso i social, con un lungo post: “Ciao a tutti, dall’ultimo tampone sono risultato positivo al Covid-19, ma per fortuna sto bene e non ho sintomi”. 
Kumbulla approfitta del momento delicato che vive in prima persona per sensibilizzare ulteriormente l’argomento: “Nessuno può dirsi totalmente al riparo da questo virus. vorrei quindi sensibilizzare tutti voi ad evitare comportamenti che potrebbero mettere in pericolo la vostra salute e quella degli altri. Un saluto a tutti i tifosi e un pensiero d’affetto a tutti quelle persone che stanno attraversando un momento difficile. Ci rivedremo presto in campo”. 
Oggi pomeriggio a Trigoria si è svolto l’allenamento, senza il difensore albanese. Intanto si spera che a Roma non dovranno fare i conti con altri giocatori positivi. Il giocatore rispetterà le regole del protocollo, seguendo la quarantena.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Gollini, il portiere assicura su Instagram: "È stata solo una grande botta. A lavoro per ritornare più forte"
Tags: