Serie A, Inzaghi su Lazio-Udinese: “Non bisogna sottovalutare gli avversari”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


La Lazio scenderà in campo contro l’Udinese per la nona di campionato. In vista del match a presentare la gara c’è il tecnico Simone Inzaghi. All’Olimpico di Roma la squadra biancoceleste scenderà in campo con una maglia speciale, al fine di omaggiare Diego Armando Maradona, morto il 25 novembre scorso. La maglia porterà la scritta AD10S.
I risultati non positivi del mese di ottobre hanno un po’ penalizzato Inzaghi e i suoi uomini in classifica: al momento fuori dalle zone europee, ottavi con molti punti distanti dal Milan capolista.

Lazio, Inzaghi: “Non sarà facile, è una buona squadra”

Simone Inzaghi teme che i suoi ragazzi siano proiettati già sulla prossima gara di Champions League, in calendario mercoledì prossimo contro il Borussia Dortmund. Questo sarebbe un errore, gli avversari in campionato non vanno sottovalutati: “Non è una partita facile, è una squadra che arriva da una vittoria e ha la migliore difesa del campionato. L’Udinese è guidata da un tecnico che mi piace, che ha stile, ed è bravo. Per noi è una gara pericolosa, dobbiamo restare con le gambe e la testa su questa sfida”. 
Dopo un periodo non semplice, dovuto soprattutto dalle numerose assenze, dal mese di novembre la Lazio segue una buona serie di imbattibilità, tra campionato e coppe, sette gare senza insuccessi. Inzaghi, sull’andamento della squadra, dice: “Prima della sosta avevamo chiuso bene e siamo ripartiti nel migliore dei modi. Ora però dobbiamo dare continuità a questi risultati. Abbiamo il dovere di rimanere con le prime, abbiamo le potenzialità per farcela, dipenderà quindi solo da noi”.

Inzaghi, il ricordo di Diego Armando Maradona

Anche la Lazio omaggerà Diego Armando Maradona, Inzaghi contribuisce alla memoria del Pibe de Oro con il suo
ricordo: “L’ho conosciuto quattro anni fa a Formello. Era a Roma per la partita della Pace e venne ad allenarsi al centro sportivo. Io ero già allenatore della Lazio. Ci trasmise un grande calore e fu disponibile con tutti. Se n’è andata una leggenda del calcio, la sua scomparsa ha lasciato un vuoto incolmabile”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie C, dove vedere Palermo-Teramo: streaming e diretta tv Sky Sport?