Chiariello: “Se l’Inter dovesse vincere lo scudetto, la Serie A sarebbe come il terzo mondo. Handanovic un palo della luce contro la Juventus”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti

Il Napoli perde contro l’Inter, Chiariello non la prende bene. C’è ancora tanta delusione in casa azzurra dopo la sconfitta nel turno infrasettimanale contro i nerazzurri che ha lasciato l’amaro in bocca per l’espulsione di Insigne e le tante occasioni sciupate nel finale. Il noto giornalista napoletano Umberto Chiariello ha commentato così la sfida di San Siro negli studi di Canale 21“Nel primo tempo eravamo tutti contenti come il Napoli lo aveva affrontato, ha tagliato i rifornimenti alla coppia d’attacco. L’unica occasione dell’Inter è stato l’ennesimo errore in uscita del Napoli, l’Inter non ha prodotto nulla. Il piano tattico di Gattuso era proprio quello di tagliare i rifornimenti, Lozano ha fatto vedere i sorci verdi agli avversari. Prima del rigore nel secondo tempo il Napoli aveva accelerato e stava dominando. Dopo c’è rigore e l’espulsione, il Napoli poi ha dimostrato di essere una squadra, ha trovato anche furore agonistico mentre poteva sciogliersi come neve al sole. Conte con l’uomo in più ha tirato fuori Lautaro per mettere un terzino, Conte ha dimostrato di essere un pavido”.

Chiariello conclude mandando una frecciatina alla squadra nerazzurra: “Handanovic, quell0 che ha fatto il palo della luce nel 2018 contro la Juve, stavolta ha rifatto il fenomeno e su Insigne è stato strepitoso. L’Inter non ha fatto un tiro in porta, e questa squadra deve vincere lo scudetto? Ecco perché l’Italia è il terzo mondo calcistico”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Calciomercato Milan: sembra arrivato il momento della stella di questo Mondiale