Inter, il ct della Daminarca condanna Conte: “Eriksen che spreco”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Il rapporto tra Eriksen e Antonio Conte non è mai decollato. Il tecnico italiano non è riuscito mai a vedere il danese come una risorsa fondamentale per i nerazzurri. Il centrocampista, prelevato dal Tottenham, arrivava da un campionato ricco di prestazioni di alto livello, motivo per il quale fu portato a Milano. In questa stagione lo spazio sembra davvero sempre di meno, tant’è che dalla Danimarca si fa sentire il commissario tecnico della nazionale, preoccupato.

Inter, Kasper Hjulman preoccupato: “Potrebbe perdere il ritmo di gioco”

Il ct danese ha dichiarato una vera e propria guerra in difesa di Christian Eriksen che, sempre più distaccato dal progetto di Antonio Conte, sta davvero “sprecando” un giocatore così di alto livello. Il ct Kasper Hjulmand, ha affermato: “È davvero uno spreco di qualità, tanto si è seduto in panchina. Quando vedo cosa può fare, spero e credo che quest’anno possa giocare di più”. Queste le sue parole al quotidiano “EkstraBladet”. Sono in tanti a credere che Eriksen dovrebbe abbandonare l’Inter, anche il suo agente che, ha iniziato rivolgendosi al Collegio di Garanzia del Coni, per recuperare quanto dovutogli dalla società nerazzurra. Hjulman, sull’addio di Eriksen all’Inter, ha dichiarato: “Sono convinto che Christian prenderà la scelta giusta, che sarà a vantaggio della sua carriera di giocatore. Ma più passa il tempo e più diventa preoccupante la situazione soprattutto perché potrebbe perdere il ritmo di gioco”. Infatti, proprio sul tempo che ha passato a giocare, Eriksen ha tanto da lamentare: solo 20 minuti nelle ultime sei partite disputate dall’Inter.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Russian Premier League: Nizhny Novgorod, buona la “prima” nella massima serie