Serie A, la moviola della 17^ giornata: dal rosso a Obiang all’errore su Ibanez

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


La 17^ giornata di Serie A si conclude questa sera all’Alberto Spicco di La Spezia, tra Spezia-Sampdoria, in attesa dell’ultimo match, ecco la moviola di tutte le altre gare della domenica.

Roma-Inter (Di Bello). All’Olimpico di Roma è andata in scena la partita Roma-Inter, dove sembra mancare un cartellino rosso ad un giocatore della Roma: Ibanez. Il brasiliano, al 52′, fa una brutta entrata su Lautaro Martinez che sta calciando in porta davanti a Pau Lopez, arriva l’intervento di Ibanez, irregolare, ma effettuando il check non viene rilevato nulla. L’Inter chiede intervento per un fallo di mano di Smalling, ma non c’è nulla di sbagliato. Altro neo, oltre allo sbaglio su Ibanez è un giallo troppo severo su Lukaku, quando prova a prendere la palla e interviene su Smalling, ma ha toccato prima la palla.

Leggi anche:  Calciomercato Inter, in arrivo un ex calciatore della Juventus? Novità su Nandez

Verona-Crotone (Massimi). Al Bentegoti non ci sono stati eventi clamorosi, ma si sottolinea il giallo mancato a Messias, quando il giocatore del Crotone ha dato una violenta manata a Ceccherini (27′). Altro evento, gestito bene dall’arbitro è quando Djiddji spinge leggermente Zaccagni, ma non ci sono estremi per il rigore.

Fiorentina-Cagliari (Giacomelli). Al Franchi c’è un evento valutato in modo sbagliato dall’arbitro Giacomelli che, grazie al Var, riesce a concludere alla meglio. L’arbitro concede un rigore alla Viola, perché crede che sia stato Oliva a commettere fallo su Vlahovic, in realtà è il contrario. Non c’è rigore, grazie al Var viene tolto. Giusto il rigore per i sardi fischiato nel primo tempo, quando Joao Pedro va troppo in anticipo su Igor.

Parma-Lazio (Pairetto). Nel primo tempo viene reclamato un rigore da parte dei biancocelesti, quando Bruno Alves spince Caicedo. La spinta è lieve, giusto non concedere il rigore. Secondo la Gazzetta dello Sport, molto severo il cartellino sventolato contro Akpa Akpro.

Leggi anche:  Juventus, un positivo al Covid-19 agli ultimi controlli

Udinese-Napoli (Pasqua). Nel primo tempo, quasi ad inizio gara, c’è un rigore per il Napoli ma l’arbitro fa proseguire, grazie al Var viene segnalato. L’errore di Bonifazi su Lozano è irregolare. Giusto segnalare il fallo su Zielinski commesso da Wallace, punizione che ha portato al gol del Napoli nel finale.

Juventus-Sassuolo (Massa). Un match difficilissimo da gestire per Massa. Numerosi eventi, come il rosso dato ad Obiang. Inizialmente riceve il giallo, poi grazie al Var arriva il rosso. Brutto il fallo su Chiesa. Consigli poteva  anche prendere il rosso quando ha commesso il fallo su Cristiano Ronaldo, troppo buono l’arbitro. Ottima la gestione dei cartellini.

  •   
  •  
  •  
  •