Juventus, De Ligt su Pirlo: “All’Ajax ero regista, mi ispiravo a lui”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Uno dei pilastri della difesa della Juventus è Matthijs De Ligt. L’olandese, classe 1999, a Torino ritrova uno dei suoi idoli, Andrea Pirlo, un giocatore che lo ha ispirato nel suo ruolo di regista ai tempi in cui militava nell’Ajax. Le sue dichiarazioni a Sky Sport su suo allenatore: “Quando giocavo nell’Ajax, sotto i 14 anni, giocavo sempre a centrocampo come vertice basso e avevo due esempi, Busquets e Pirlo”. 

Juventus, De Ligt uno dei migliori in circolazione

Alla Juventus  De Ligt si è ritrovato anche Andrea Pirlo come allenatore, che lo ha aiutato a migliorare ancora di più nel suo ruolo e non solo, De Ligt afferma: “Sto bene fisicamente, sono più forte e veloce, anche tatticamente ho imparato tantissimo qui. All’Ajax giocavo uomo contro uomo, qui invece la marcatura è a zona. Ora conosco tutti i giocatori, Bonucci ha una grande visione del gioco, è forte con la palla e sa fare passaggi lunghi e corti, imparo molto da lui. Chiellini è un marcatore in area pazzesco, mai visto uno così. Lui sta sempre nella posizione giusta”. L’ex difensore dell’Ajax si espone anche sullo scudetto di quest’anno: “C’è tanta concorrenza per lo scudetto: noi, l’Inter, il Milan, la Roma e l’Atalanta siamo tutti in corsa”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus, ci sarà una rivoluzione: addio ad Agnelli, Lippi alla presidenza