Pirlo si lamenta del rigore di Chiellini, Ziliani lo attacca: “Gobbo doc, ha rivoltato la frittata”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui


Pirlo parla di rigore dubbio, Ziliani duro su Twitter. I bianconeri hanno frenato la loro rincorsa verso la vetta della classifica con la sconfitta contro il Napoli. Decisivo è stato il rigore concesso da Doveri per una sbracciata di Chiellini ma Pirlo non ha preso bene l’episodio. Il tecnico juventino si è sfogato così in conferenza stampa: “Non abbiamo mai subito un tiro in porta e abbiamo perso per un episodio dubbio. Se viene fischiato un rigore a uno che allarga le braccia mentre il pallone è in mano al portiere, allora ci sarebbe un penalty ad ogni contatto. Se fosse successa a noi una cosa così, non so se avrebbero fischiato rigore e chissà che polemiche… Partita decisa dagli episodi, come quello sul possibile doppio giallo a Di Lorenzo, ma li accettiamo e andiamo avanti”.


Il giornalista Paolo Ziliani, sempre molto attivo sui social, ha attaccato così su Twitter l’allenatore bianconero: “#Pirlo che accusa l’arbitro per il “rigore dubbio” dell’1-0, considerando che i rigori netti contro la #Juve erano due, che #Chiellini (doppio giallo) doveva essere espulso e #Cuadrado (fallo da rosso) pure, dimostra che l’opera di mutazione del suo Dna è completato. Gobbo Doc.”, “#Pirlo si lamenta di un “rigore dubbio” che ha determinato la sconfitta, ma il rigore era netto, come netto, prima, era il rigore per il colpo di braccio alla palla sempre di #Chiellini su Maksimovic. Doveva rivoltare il gioco della Juve, Pirlo: per ora rivolta solo la frittata”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  "Non è facile provare che sia stato un affare fittizio"