Roma, la determinazione e i rimpianti di Spinazzola

Pubblicato il autore: antonio gentile Segui

Tempo di bilanci e riflessioni sul girone di andata specie negli scontri diretti per le squadre di Serie A. I punti in palio sono tanti e ogni partita può risultare decisiva per le posizioni Champions così come per le retrocessioni.

Il tutto evidenziato dalle parole di Spinazzola giocatore della Roma assieme ai suoi compagni di aver ritrovato una continuità di risultati specie dopo la batosta nel derby. Una partita che aveva evidenziato le problematiche dei capitolini mettendo in discussione tutto l’ambiente. Si analizza ogni singola partita specie quella contro la Juventus dove le occasioni non sono state sfruttate a dovere.

Dopo la clamorosa eliminazione in Coppa Italia ai danni dello Spezia, la Roma si prendeva il 3 posto in campionato proprio dopo la vittoria sui liguri negli ultimi istanti. Proseguiva la sua marcia contro Sassuolo e Bologna in 2 gare differenti tra alti e bassi.

Leggi anche:  Samp: vicino l'esonero per D'Aversa

Le motivazioni crescono nel tempo solo se un gruppo è unito sopratutto nei momenti difficili. Intanto lo scenario del campionato viene stravolto dalle prime posizioni di un Milan in testa seguito dall’ Inter con una Juventus in ritardo ma così vicina da essere superata specialmente nel prossimo impegno casalingo.

Spinazzola si carica con autostima non solo per le sfide ma sul lavoro svolto di essere notevolmente migliorato specie nella posizione di sinistra rispetto quella di destra dove faceva molta fatica. Purtroppo testa e gambe viaggiano sullo stesso binario in quanto se manca una delle 2 le prestazioni vanno a calare e di conseguenza arrivano le sconfitte.

In definitiva sembrerebbe scontato ma tutto ruota attorno ai fatturati societari con squadre pronte al grande salto ed altre già rese prestigiose da investimenti importanti. Le emozioni ora al campo con l’augurio che anche la Roma possa raccontare a suon di goal imprese che mancano da tempo.

  •   
  •  
  •  
  •