Vittime dell’Heysel 29 maggio: istituita oggi la Giornata della Memoria

Pubblicato il autore: Veronica Pecorilli Segui

Accade oggi, la Regione Piemonte dedica la giornata del 29 maggio alla tragedia del 1985. Poco prima dell’inizio della finale di Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool allo stadio Heysel in Bruxelles, persero la vita in 39 di cui 32 italiani, con 600 feriti. I cosiddetti hooligan (tifosi inglesi) dal comportamento violento, iniziarono a spingersi e sfondare le reti divisorie. La colpa dell’incidente venne attribuita ai tifosi dei Reds.

Vittime dell’Heysel: iniziativa della Regione Piemonte?

La Regione Piemonte lavora da giorni all’iniziativa collegata alla storia bianconera, la più infelice e dolorosa. Questa mattina è stata ufficializzata la notizia a riguardo dell’istituzione della Giornata della Memoria del 29 maggio, in onore alle vittime dello stadio Heysel.

Alberto Cirio (pres. Regione Piemonte): “Tenere vivo il ricordo dei morti”

Il presidente Alberto Cirio e l’assessore allo sport Fabrizio Ricca, hanno dichiarato: ”Il nostro è un gesto simbolico che però vuole avere anche un un effetto pratico: istituzionalizzare ufficialmente una giornata dedicata alla memoria di tutte le persone che persero la vita all’Heysel vuole dire tenere vivo il ricordo di tanti innocenti uffici da una violenza brutale e immotivata, ma vuole anche dire costringerci tutti a riflettere sulla necessità di modelli di tifo positivi e non violenti. Lo sport è una delle cose che più ha la capacità e la missione di unirci”. A questo scopo si è provveduto a inserire il nuovo emendamento alla legge regionale n.23/2020.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juve, conferenza stampa Pirlo: "L'obiettivo è arrivare più in alto possibile, sono contento del lavoro fatto"