Pirlo non teme l’esonero: “Il mio è un progetto ampio”

Pubblicato il autore: Realdo Amadio Segui


Andrea Pirlo non è riuscito a passare gli ottavi di Champions League alla sua prima stagione sulla panchina della Juventus. L’esonero di Pirlo non sembra al momento essere preso in considerazione dalla società. L’allenatore bianconero ha esortato la squadra a voltare pagina: “Cancelliamo questa partita e concentriamoci sul campionato. Siamo ancora a marzo, ci sono tante partite da fare al meglio per risalire. Ora non avendo la Champions potremo lavorare tutti i giorni su tanti aspetti che abbiamo dovuto trascurare e per me sarà una grande prova per poter dare ancora una mano.”

Pirlo esonero? Ecco le parole dell’allenatore sul suo futuro

La Juventus non supera il turno degli ottavi della Champions League dalla stagione 2018-2019. In quell’anno, il cammino della Juve di Allegri si fermò ai quarti con l’Ajax. Lo scorso anno invece, Sarri riuscì a fare peggio uscendo agli ottavi con un modesto Lione. Pirlo ha parlato del suo predecessore: “Non so se a Sarri sia stata fatale l’eliminazione dalla Champions, ma il progetto che mi ha coinvolto è un progetto a più ampio raggio da fare in qualche anno.”

Leggi anche:  Milan piccola rivoluzione nella partita con il Genoa

Cristiano Ronaldo non incide. Paratici sul rinnovo

Cristiano Ronaldo non ha inciso nella doppia sfida con il Porto. Il numero 7 bianconero non è riuscito a dare quel qualcosa in più che mancava alla Juventus in Champions League. Il contratto del portoghese è in scadenza nel 2022. Il rinnovo non è una priorità per Paratici: “Abbiamo un anno ancora, quindi c’è tempo per parlare con lui, non è all’ordine del giorno”

  •   
  •  
  •  
  •