Zidane, addio al Real a fine stagione: la Juventus una delle alternative

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Zinedine Zidane
ha un contratto che lo lega al Real Madrid fino al 2022, ma nulla sembra garantito. A prendere le distanze dal futuro sulla panchina dei Blancos è, come riportato sul quotidiano spagnolo As, lo stesso allenatore: ” Non guardo oltre il giorno per giorno. Non ho in programma nulla “. Questa la risposta alla domanda se avesse continuato con il Real anche nella prossima stagione.

Zidane, la Juventus ci prova

Zidane non è convinto di continuare il suo cammino con il Real Madrid, sono diversi mesi che tra la società e l’allenatore si sono generate delle divergenze. Le difficoltà generatesi a Madrid non sembrano essere superate. Anche se la società ha fiducia nel continuo del cammino con Zidane, trapelano voci di possibili sostituti in panchina. Più forti e solide sono quelle sul futuro del francese.
Su Zidane ci sono pressioni soprattutto da due squadre, che sperano che l’allenatore lasci il Real Madrid la prossima stagione. Quelle che hanno mostrato maggiore interesse sono: la Juventus e la Nazionale francese. La Nazionale francese è allenata da Deschamps, quando il ct andrà via, il desiderio del Presidente della federazione francese è quello di ingaggiare Zidane: “Se Didier se ne andasse ed io sono ancora qui, la prima persona che chiamerei è Zinedine Zidane”. Le parole di Noel Le Graet sono a lungo termine, il ct della Francia resterà lì almeno fino ai prossimi Mondiali. Per tale motivo resterebbe la Juventus come futuro più prossimo a Zidane.
Il momento difficile a Torino non è finito, i rapporti tra Andrea Pirlo e la Vecchia Signora potrebbero concludersi a fine stagione. In concomitanza potrebbe verificarsi l’addio di Zidane al Real, che diventerebbe l’obiettivo numero uno della Juventus: portare Zizou a Torino. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Calcio Catania: Joe Tacopina presenta nuova offerta per la sua acquisizione. Il comunicato ufficiale