Claudio Marchisio: “Bisogna ritrovare lo spirito Juve”

Pubblicato il autore: Andrea Rao Segui

claudio marchsio

Claudio Marchisio dice la sua. In un’intervista apparsa stamane sulla “Gazzetta dello Sport” l’ex-centrocampista bianconero risponde alle domande dei giornalisti. Propone un’analisi delle dinamiche che hanno portato a questa stagione opaca della formazione torinese. Secondo il suo punto di vista, ciò che sarebbe mancato è un rapporto stabile ed armonioso tra Pirlo, giocatori e staff.

Claudio Marchisio: “Non c’è stata alchimia tra allenatore, nuovi compagni e vecchi”.

Claudio Marchisio individua nella mancanza di “alchimia” la causa del mezzo fallimento della Juve di quest’anno. L’incantesimo però, secondo lui, può avere effetto solo su chi ha voglia di lottare. L’ ex jolly della Vecchia Signora dice: “La personalità a molti non manca, non c’è stata alchimia tra allenatore, nuovi compagni e vecchi, a parte Chiesa e McKennie gli altri hanno avuto alti e bassi. La testa conta tanto, a fine anno bisogna farsi tutti un esame di coscienza: solo chi ha voglia di vincere e lottare deve rimanere. Ora però ci vuole unità di intenti , per il terzo posto e per togliersi qualche sfizio negli scontri diretti”.

Per Marchisio il calo della Juve ha origini remote

L’ex calciatore vede un calo delle prestazioni complessive della squadra. Intravede l’origine di questo lento declino dall’ultimo anno di Allegri. Ai microfoni del giornale rosa ha dichiarato: “Il calo della Juve è iniziato l’ultimo anno di Allegri: in questa stagione rispetto alle due precedenti è mancato solo lo Scudetto, ma in Champions per due anni ha rischiato di uscire agli ottavi. Il tricolore ha nascosto una discesa lenta.”

“Giusto Andare avanti con Pirlo”

Claudio Marchisio sostiene in pieno il “progetto Pirlo”. Incorona l’attuale allenatore bianconero, che vede come l’uomo giusto per ripartire: “E’ giusto andare avanti con Andrea. La Juve era già in calo come prestazioni e come qualità, ci sono giocatori forti che hanno esperienza ma bisogna ritrovare lo spirito Juve e l’amalgama“. La vecchia bandiera invita tutti ad essere uniti, per riportare, sin dal prossimo anno, la Juve nel posto che merita.

Leggi anche:  Fiorentina, i piani per gennaio: i nomi in entrata e in uscita

 

  •   
  •  
  •  
  •