Euro 2020: la Uefa al lavoro per il piano vaccini

Pubblicato il autore: Andrea Rao Segui

piano vaccini euro 2020

Piano vaccini Euro 2020. La pandemia di Covid non dà tregua nemmeno al mondo del calcio. Dopo il cluster che ha colpito la Nazionale italiana, l’organo di controllo del calcio europeo, sta mettendo a punto un piano per garantire dosi di vaccino sufficienti per tutti i calciatori convocati. La strategia che si sta definendo, prevede l’immunizzazione per tutti i membri dello staff delle nazionali partecipanti.

Piano vaccini giocatori Europei: commissione al lavoro

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, la commissione medica dell’Uefa è al lavoro per la definizione di un protocollo. Secondo le intenzioni dei  suoi componenti, la vaccinazione deve essere totale. Di conseguenza occorre anche la collaborazione da parte delle federazioni di ciascun Paese. Si vuole evitare che soggetti privi della somministrazione vaccinale, entrino nei campi da gioco. Va da sé che le misure di prevenzione non possono riguardare solo i membri dello staff delle squadre e dei calciatori. Appare necessaria, infatti, l’assunzione del vaccino per i giocatori ma anche da parte del pubblico. Altrimenti si correrebbe il rischio che il virus si diffonda, creando nuovi focolai disseminati nelle città che ospiteranno l’Europeo itinerante. Proprio questo rischio sta facendo vacillare il Comitato Tecnico Scientifico italiano. L’organo è deputato al rilascio del parere decisivo per fare in modo che alcune partite di Euro 2020 si giochino in Italia. Secondo le ultime indiscrezioni, la partecipazione del nostro Paese ai prossimi campionati europei non è al sicuro. Il Cts, infatti, non vorrebbe rilasciare parere positivo, per paura del propagarsi del virus.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter, Ausilio a Sky Sport: "Ci teniamo stretto Antonio Conte"
Tags: ,