Juventus, la fine del disastro, l’inizio della rivoluzione: ritorna Allegri, via CR7

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


La Juventus ha pronto il ritorno di Max Allegri, a confermare le voci è il quotidiano spagnolo As. La Juve, dopo gli ultimi risultati deludenti e la stagione disastrosa che sta portando al termine, potrebbe cambiare allenatore già nei prossimi giorni.

Juventus, incontro con Allegri

Il quotidiano spagnolo riporta che tra la dirigenza bianconera e Max Allegri sia già avvenuto l’incontro. L’ex allenatore potrebbe subentrare ad Andrea Pirlo in caso di un nuovo flop contro il Napoli. Il decimo scudetto consecutivo è già impossibile (l’Inter è a 12 punti di distacco), e ora c’è addirittura paura per la qualificazione in Champions League. Risultati surreali per una squadra con Ronaldo tra le fila, oltre che altri campioni come Morata e Dybala. La gara contro i partenopei (prevista per mercoledì 7 aprile) sarà una specie di spareggio verso la qualificazione alla Champions. Una sconfitta costerebbe cara ai bianconeri che non possono permettersi la non qualificazione alla prossima edizione di UCL.

Leggi anche:  Superlega, ma chi mette i soldi? 3,5 miliardi da JP Morgan

Andrea Agnelli e Max Allegri avrebbero avuto contatti, e il tecnico è pronto al rientro. Cristiano Ronaldo non prenderebbe bene la cosa, quando Allegri andò via, il portoghese, elogiando Sarri sul tipo di gioco, ha lasciato intendere il malcontento di giocare con Allegri e il suo modulo “poco offensivo”. Quindi, la Juventus starebbe pensando di dare il via libera a Cristiano Ronaldo, di far rientrare Allegri e anche di non riscattare Alvaro Morata, perché poco incisivo in stagione e con un prezzo troppo alto (45 milioni di euro). La rivoluzione alla Continassa è davvero vicina.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: