Padova: settimana decisiva per il destino della squadra

Pubblicato il autore: massimiliano granato Segui

Settimana decisiva per le sorti del Padova, che domenica sera potrebbe essere promosso in cadetteria o se dovrà disputare i playoff. La vittoria di misura di Carpi, ha interrotto una serie di due sconfitte consecutive, che rischiano di costare la promozione diretta agli uomini di Mandorlini. Il Perugia di Caserta invece, viaggia a mille: sei vittorie nelle ultime sette gare. Come si sa, a pari merito di punteggio, passerebbe la formazione umbra in virtù dello scontro diretto:
1-0 per i biancoscudati in terra veneta, ma 3-0 per gli umbri in casa.
L’ultima giornata
Promosse direttamente in B la schiacciasassi Ternana dopo tre stagioni e il Como dopo ben 17 anni tra C e D, rimane solo il girone B in situazione di bilico con le sorti, appunto, che si decideranno nella prima domenica di maggio. Ad essere avvantaggiato è inevitabilmente il Perugia, anche se sulla carta affronta un avversario maggiormente ostico rispetto al Padova. Il Feralpi Salò di mister Pavanel attualmente è quinto, ma con soli due punti in più della Triestina. In ottica playoff, come noto, la miglior posizione nella stagione regolare può avere il proprio peso: logicamente i padroni di casa tenteranno di ottenere un risultato positivo, sperando in un passo falso degli alabardati che ospiteranno invece il Mantova, in zona playoff, ma distante ben 10 lunghezze da loro. Il Padova ospita invece la Sambenedettese, che attualmente attraversa un periodo difficile dal punto di vista societario. La squadra di Mandorlini dovrà assolutamente portare a casa l’intera posta, sperando appunto in un passo falso del Perugia, che non necessariamente vuol dire sconfitta. Tutto quindi si deciderà negli ultimi 90′ di gioco, che si preannunciano da brividi. Fischio d’inizio, per tutte le gare, alle ore 15.
Gli altri
Secondo il tecnico della Virtus Verona, Gigi Fresco, il Perugia, come logico, parte avvantaggiato, ma per i patavini ancora non è detta l’ultima parola. Il Feralpi Salò di mister Pavanel è però pronta a dare battaglia, anche se le motivazioni sono inferiori a quelle degli umbri. Nella squadra bresciana gioca anche il padovano, Federico Carraro, classe ’92, che ha dichiarato come la propria squadra arrivi bene ai playoff, indipendentemente da come andrà l’ultima giornata: un segnale di morbidezza in vista dell’ultimo impegno?
In televisione
Intanto la Rai ha scelto di trasmettere (canale Raisport) la sfida dell’Euganeo tra Padova e Sambenedettese: porterà bene ai biancoscudati? Intanto il conto alla rovescia segna soli tre giorni all’ultimo atto della sfida incrociata tra Padova e Perugia.

Leggi anche:  Copa Libertadores, semifinale d’andata: deludente 0-0 tra Palmeiras e Atlético Mineiro
  •   
  •  
  •  
  •