Stefano Pioli e la Champions League: la qualificazione vale la conferma

Pubblicato il autore: Andrea Rao

Stefano Pioli Champions League

Stefano Pioli e la Champions League: due strade che si incrociano. Il Milan in queste ultime giornate sta faticando parecchio. Tutto lo stress per l’impeccabile girone di andata si sta manifestando adesso. La squadra di Pioli non sta dando il massimo di sè, e ne è dimostrazione la partita disputata contro la Lazio all’Olimpico. Il mister è chiamato ad uno sforzo ulteriore per compattare i suoi uomini verso l’obiettivo principale: la qualificazione alla massima competizione europea.

Stefano Pioli e la Champions League: tutto in 5 giornate

La prima pagina della Gazzetta dello Sport si intitola: “Le 5 giornate di Pioli”. Un titolo che non lascia dubbi. Infatti il tecnico si gioca un pezzo importante di questa stagione nelle restanti partite di campionato. Dopo aver fatto un girone di andata quasi perfetto che gli è valso un 2020 strepitoso, il Diavolo nell’anno successivo è apparso l’opposto.Primi mesi del 2021 ben lontani dalle aspettative, in cui ha visto sfumare la permanenza in Europa contro il Manchester, ha dilapidato il vantaggio sull’Inter ed ha perso posizioni nell’ultima giornata. La classifica parla chiaro: Milan a quota 66 punti dietro l’Atalanta, e a pari punti con Napoli e Juve.

Leggi anche:  Dove vedere Canada-Marocco, GRATIS in streaming e diretta Tv

Cinque finali da vincere

Un calo fisiologico della squadra rossonera era inevitabile. Ma nessuno in via Aldo Rossi si sarebbe immaginato una situazione simile. Adesso Ibra e compagni sono chiamati a vincerle tutte. Questo sabato sarà importante imporsi contro il Benevento. Il calendario dei prossimi eventi non sorride al Milan visto che dopo l’impegno contro i campani, la formazione rossonera dovrà vedersela nello scontro diretto contro la Juve, altra grande decaduta di quest’anno. Dopo, sempre a Torino, se la vedrà con il Toro che necessita di punti per la permanenza in serie A. Giorno 16/5 al “Giuseppe Meazza” sarà ospite il Cagliari di Semplici che, se salvo, non avrà più grosse pretese dalla stagione in corso. Partita conclusiva il 23 maggio con l’Atalanta. La Gazzetta, nella sua analisi dedicata alla squadra di Pioli, precisa che l’allenatore al momento non è a rischio, ma la debacle della sua truppa, ovviamente, ha fatto rumore e la dirigenza non è per nulla contenta. La qualificazione servirà a spazzare via definitivamente tutti i fantasmi sulla sua presenza al timone del Diavolo, anche l’anno venturo.

  •   
  •  
  •  
  •