Stendardo: “L’Atalanta è una grande squadra…”

Pubblicato il autore: Andrea Rao Segui

stendardo

Stendardo loda l’Atalanta e il suo organico. Ai microfoni di Tuttomercatoweb, l’ex calciatore di Lazio, Juventus e Lecce rilascia dichiarazioni d’amore per la Dea. Non a caso il difensore, dal 2012 al 2017, ha pure vestito i colori della città bergamasca. Le sue parole non sono altro che l’ultimo attestato di stima, per una formazione che ormai, grazie all’operato di Mister Gasp, è temuta anche a livello internazionale.

Stendardo: “L’Atalanta ha un’identità precisa”

Il calciatore che, aspetto particolare, esercita pure la professione di avvocato, riconosce molti meriti a Gian Piero Gasperini. Ecco le parole apparse sulla testata giornalistica on line. Per lui l’Atalanta: “E’ una grande squadra, gioca a memoria, ha un’identità precisa e ha calciatori che fanno la differenza, da Muriel a Zapata a Malinoskyi a Ilicic. Ieri con la Fiorentina ha avuto momenti in cui ha perso concentrazione altrimenti lotterebbe per lo scudetto…Le è capitato di perdere qualche punto per questo motivo in altre partite. Ieri comunque non era facile contro la Fiorentina di uno strepitoso Vlahovic che ha confermato di essere un calciatore di prospettiva importante”

Leggi anche:  Superlega: quali sanzioni rischia chi non abbandona definitivamente?

“Come vede la lotta Champions?”

Alla domanda “Come vede la lotta Champions”, Stendardo risponde: “L’Inter ha ormai ipotecato lo scudetto. Per la Champions vedo il Milan e poi Juve, Atalanta, Napoli, Lazio, e pure Roma anche se è un po’ indietro. Mancano 8 partite e ci sono 24 punti a disposizione. Tra l’altro domenica ci sarà anche lo scontro diretto Atalanta-Juve che potrà dire molto in quest’ottica“.

  •   
  •  
  •  
  •