Tifosi Juve contro la Super League: “La nostra storia non va infangata”

Pubblicato il autore: Andrea Rao Segui

Tifosi Juve
tifosi della Juve si ribellano, e non gradiscono la nascita della Super League. Non c’è pace per il presidente Agnelli. Attaccato da Vittorio Feltri, Boniek, e Cairo, adesso il numero 1 bianconero deve risolvere la grana tifosi. Infatti una notizia, riportata da Sportmediaset, afferma che i supporters della Vecchia Signora più appassionati hanno esposto due striscioni all’esterno dello Stadium. Il loro contenuto? Di netta opposizione alla futura competizione.

Tifosi Juve: no alla Super League

Il primo dei due striscioni, esposti all’esterno dello stadio dove la società bianconera gioca le sue partite in casa, recita: “La nostra storia non va infangata, barattata e commercializzata. Noi siamo la Juventus F.C. No alla Superlega… Vergogna“. Un attacco netto, senza giri di parole o edulcorazioni, con cui i tifosi comunicano il loro incontrovertibile rifiuto di vedere la squadra che amano in un torneo che non li rappresenta.

Leggi anche:  Juve Kulusevski: "Sapevo che non sarebbe stato facile, Pirlo è tranquillo"

Il secondo striscione

Ma non finisce qui perchè il popolo juventino lancia un ulteriore messaggio alla dirigenza. Il secondo striscione, apparso nella giornata di oggi, dice: “Conti in rosso, deficit e Superlega, dei vostri tifosi non ve ne fotte una sega. Scissionisti”. E’ chiaro il riferimento alla situazione non proprio rosea dei bilanci della società torinese, ormai in rosso da qualche tempo. Il rancore provato dalla gente che lo sostiene, spingerà il Cda di via Druento a fare dietrofront dalla nuova Superlega?

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: